Cerasuolo di Vittoria Classico DOCG - COS

Azienda agricola Cos Azienda agricola Cos

Nuovo

Zona di produzione: Vittoria (RG)

Varietà uve: Frappato di Vittoria 40%, Nero d’Avola 60%.

Agricoltura: biologica.

Altimetria: 240-250 metri s.l.m.

Tipologia del terreno: terre rosse di natura calcarea

Epoca di vendemmia: fine settembre/ottobre

Fermentazione: spontanea sulle bucce con lieviti indigeni

Affinamento: botti di Slavonia e bottiglia

Maggiori dettagli

1,00 €

tasse incl.

logocivico14-azzurro-413x250.png

Spedizioni in tutto il mondo

Consegna in 24/36 ore

I nostri prodotti sono di alta qualità

Acquisti sicuri nel nostro negozio online

Note di degustazione

Rosso rubino, profondo e luminoso. Al naso esprime un profilo olfattivo ampio ed articolato da cui emergono bei profumi di violetta, di rosa passita, di mora, di ciliegia, di tabacco e di pepe nero. Sono sentori segnati da una chiara e luminosa traccia che ricorda la macchia mediterranea.

In bocca è sinuoso, tanto fresco quanto segnato da una tannicità ben definita. Lungo, lunghissimo, chiude con un finale che torna su una certa idea di frutto in confettura.

Abbinamenti

A tutto pasto, il Cerasuolo di Vittoria di COS è vino rosso che ben si abbina a piatti di carne, magari impreziositi da spezie o da salse a base di funghi.

Nessuna recensione dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

SP68 Nero d'Avola e Frappato terre siciliane IGT (Occhipinti) - Vino rosso

Classificazione: terre siciliane igt

Varietà: frappato 70% nero d’avola 30%

Altitudine: 280 s.l.m.

Terreno: media consistenza. Proviene da sabbie sub appeniniche di natura calcarea agricoltura biologica, nessun intervento chimico

Sistema di allevamento: guyot e cordone speronato

Età media delle piante: 15 anni

Epoca di vendemmia: ultima settimana di settembre, prima decade di ottobre

Nel 1980 sono i più giovani produttori di vino d’Italia. Ricevono in affitto da Giuseppe Cilia, padre di Giambattista, la vecchia cantina di famiglia e l’attigua vigna ad alberello di ettari 3.60.40, nella storica località di Bastonaca. Il 5 ottobre vendemmiano la prima annata che produrrà 1.470 bottiglie. La COS inizia così la sua avventura che la porterà a realizzare una radicale ristrutturazione del Cerasuolo di Vittoria. L’azienda segue i principi della viticoltura biodinamica per aiutare la vigna a trovare e mantenere l’equilibrio in sintonia con la natura e per far esprimere al vino la profondità del carattere dei propri suoli. Per la vinificazione, inizia a utilizzare recipienti di terracotta, materiale che non cede alcuna caratteristica aromatica. Nel 2000 nasce così Pithos, un Cerasuolo di Vittoria fermentato ed affinato interamente in anfore. Terminati i lavori di restauro del caseggiato di Fontane, nel 2003 viene trasferita la sede. Il 2005 sarà l’anno della prima vendemmia a Denominazione d’Origine Controllata e Garantita, unica in Sicilia. La vendemmia 2007 nei nuovi locali, inaugura la cantina e segnerà ancora un capitolo nella storia di questa azienda. I piccoli fusti di legno, lasceranno il posto definitivamente alle 150 anfore, una delle più capienti nel suo genere. Oggi Cos è sinonimo di Cerasuolo di Vittoria ma anche di rigore e qualità. A questa azienda, all’intuizione di questi tre amici, si deve la rinascita del comprensorio di Vittoria e dei sui straordinari vini.

Accept Site use cookies