Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G. 2016 (Gulfi) - Vino rosso

Gulfi Gulfi

Nuovo

Regione: Sicilia

Uve: Nero d’Avola 50%, Frappato 50%

Altitudine: 400/500 metri s.l.m.

Vigneto: Chiaramonte Gulfi

Terreno: calcareo con buona dotazione di argilla ricca in ossidi di ferro

Clima: temperato, mediterraneo

Impianto: 8.300 piante per ettaro, con una resa di circa 60-70 quintali

Colore: rosso ciliegia carico con tenui sfumature violacee

Annata: 2015

Maggiori dettagli

15,00 €

tasse incl.

logocivico14-azzurro-413x250.png

Spedizioni in tutto il mondo

Consegna in 24/36 ore

I nostri prodotti sono di alta qualità

Acquisti sicuri nel nostro negozio online

Il Cerasuolo di Vittoria è un rosso di forte ed antica tradizione, che gioca la sua identità sul connubio fra la forza del Nero d’Avola e la gentilezza del Frappato, vitigno diffuso principalmente nell’area di Denominazione, la prima ed al momento unica DOCG siciliana. Si propone come prodotto tipico Ragusano nella nostra gamma aziendale, frutto della tradizione di vinificazione delle uve autoctone Frappato e Nero d’Avola, che recano chiara la sigla del terroir della Sicilia sudorientale. Il Frappato trae le sue origini probabilmente nel Vittoriose (prov. Ragusa) dove è coltivato almeno dal XVII secolo. Il gusto è armonico, elegante, morbido e corrispondente al frutto espresso al naso. Si abbina ottimamente con le carni bianche, il tonno e i piatti di pesce elaborati. Da servirsi fresco, fra i 14 ed i 16 gradi. Le uve, vendemmiate assieme nella prima decade di ottobre vengono vinificate separatamente in rosso con breve macerazione del mosto sulle bucce e quindi assemblate. Il vino affina per un breve periodo in acciaio prima di essere imbottigliato. Viene messo poi in commercio a giugno dell’anno successivo alla vendemmia come richiesto dal disciplinare.

Nessuna recensione dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Cerasuolo di Vittoria Classico DOCG - COS

Zona di produzione: Vittoria (RG)

Varietà uve: Frappato di Vittoria 40%, Nero d’Avola 60%.

Agricoltura: biologica.

Altimetria: 240-250 metri s.l.m.

Tipologia del terreno: terre rosse di natura calcarea

Epoca di vendemmia: fine settembre/ottobre

Fermentazione: spontanea sulle bucce con lieviti indigeni

Affinamento: botti di Slavonia e bottiglia

Custodire la nostra terra, è questo il nostro obiettivo. Conservare e tramandare ciò che i nostri Padri ci hanno lasciato, in oltre 2000 anni di storia, cultura e duro lavoro, per consegnare ai nostri figli una terra integra nella sua immensa bellezza e ricchezza. Naturalità è il principio che da sempre guida il nostro lavoro. La stessa naturalità che contraddistingue i nostri vini, nati da una viticoltura bio organica e tradizionale e da una vinificazione non invasiva. Ma il mondo GULFI è molto di piu della scelta del biologico. E’ la scelta di una produzione attenta in ogni sua fase al rispetto della natura e del consumatore. Scegliere biologico vuol dire annullare completamente l’utilizzo di concimazione chimica.


GULFI usa letame e solo letame. Naturale. Inoltre coltiva favette in mezzo alle vigne, in grado di fornire un ricchissimo apporto di azoto al terreno, in modo del tutto naturale. GULFI vendemmia come si faceva un tempo, secondo tradizione, a mano. GULFI vendemmia delicatamente, con grande attenzione. Lo scopo di vendemmiare a mano è quello di preservare il chicco d’uva, che invece viene fortemente danneggiato dalla raccolta meccanica (fatta per aspirazione). GULFI, vendemmiando a mano, evita dannosi processi putrefattivi che potrebbero condizionare la qualità finale del vino. Perché bere GULFI? Perché GULFI è vino naturale, biologico, di tradizione. Vino che sa dare emozioni, che rispetta la natura e la salute del consumatore, e porta in tavola la tradizione secolare della terra siciliana.

Accept Site use cookies