Nuovo Malvasia Bianco secco

Malvasia - Bianco secco 2018 - Caravaglio

Caravaglio Caravaglio

Nuovo

Tipologia: Bianco secco

Gradazione alcolica: 12 vol. 

Uve: Malvasia 90% e altri vitigni autoctoni a bacca bianca 10%

Salina IGP

Maggiori dettagli

15,00 €

tasse incl.

logocivico14-azzurro-413x250.png

Spedizioni in tutto il mondo

Consegna in 24/36 ore

I nostri prodotti sono di alta qualità

Acquisti sicuri nel nostro negozio online

Questo vino è ottenuto al 90% da uve Malvasia di Lipari e 10% di altri vitigni autoctoni coltivate nel totale rispetto della natura in venti piccoli appezzamenti collocati in zone vocate su terreni sabbiosi e vulcanici dell’isola di Salina. La fermentazione delle uve avviene esclusivamente su lieviti autoctoni a temperatura controllata.

Giallo paglierino luminoso, regala al naso fresche note di pesca, mela, fiori bianchi ed erbe aromatiche, impreziosite da tipiche sensazioni minerali. Assaggio che poggia su una spina dorsale sapida e si allunga grazie ad una piacevole freschezza.

Bianco fresco e sapido, perfetto per antipasti di mare e con i crostacei.

Nessuna recensione dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Rosso di Salina - Vino Rosso 2018 - Caravaglio

Tipologia: Vino Rosso

Gradazione alcolica: 13 vol. 

Uve: Nerello Mascalese e Corinto nero

Salina IGP

L’azienda agricola Caravaglio è posta sulla splendida isola di Salina, che fa parte dell’arcipelago delle Eolie. Nasce ufficialmente nel 1999 su iniziativa di Nino Caravaglio, il proprietario, animato dal desiderio di recuperare i due ettari di terreni ricevuti dal padre, per estendere la produzione di vini e proseguire la coltivazione dei capperi, anch’essi autentici simboli dell’isola. Nino è il creatore e l’anima dell’azienda, grazie ai suoi studi segue da vicino e con rigore il campo, ed è lui in prima persona che si occupa anche degli aspetti enologici, con i necessari supporti di professionisti esterni che di volta in volta valuta necessari. I vigneti a disposizione dell’azienda sono posti prevalentemente sull’isola di Salina, con alcuni appezzamenti sulla vicina Lipari, e trovano valorizzazione le varietà tipiche dell’arcipelago come il nerello mascalese, il corinto nero, ma soprattutto la malvasia delle Lipari, uva normalmente dedicata ai vini dolci, che Nino Caravaglio ha vinificato per primo nella versione secca, a partire dal 2010. Le condizioni pedoclimatiche dell’isola consentono una viticoltura e un’agricoltura molto rispettosa della natura, elementi favorevoli che hanno portato all’ottenimento della certificazione biologica. La cantina si trova nella frazione di Malfa e risulta perfettamente integrata con il paesaggio. Le fermentazioni sono avviate con lieviti indigeni, in modo da esprimere tutto il potenziale delle uve impiegate. La definizione di “vini di territorio” si addice magnificamente ai prodotti di Caravaglio, etichette capaci di esprimere la straordinaria specificità dei territori dell’arcipelago

Accept Site use cookies